IN ESCLUSIVA l’Intervista, prima dell’importante evento, a Carlo Colombara e Joanna Parisi, due Star della lirica Internazionale

0

di Margherita Malena

Il 26 di Febbraio si avvicina e Las Vegas attende due importanti nomi della lirica, Carlo Colombara e Joanna Parisi, che convoleranno a nozze nella magica città del fortuna e alloggeranno nel più grande hotel 5 stelle degli Stati Uniti d’America, il The Venetian. Li abbiamo incontrati a pochi giorni dal loro viaggio per una esclusiva intervista.

 

Carlo Colombara – Joanna Parisi

Il vostro legame è senza dubbio magico. Com’è nato e dove?

“Si, sicuramente un legame magico nato in Italia a Catanzaro”, ci risponde Colombara, “dove ci siamo conosciuti personalmente, anche se già da tempo ci scrivevamo, saltuariamente”. La Parisi aggiunge. “Abbiamo sempre sperato di incontrarci un giorno e di cantare assieme ed ecco il miracolo: siamo stati entrambi scritturati in una produzione del Don Giovanni di Mozart, appunto a Catanzaro. Io cantavo Donna Elvira e Carlo Don Giovanni. E da lì è nato immediatamente un feeling profondo ed ognuno attorno a noi si è reso subito conto della magia che creava la nostra relazione. Siamo felicissimi assieme”.

 

 

Le vostre voci assieme suscitano grandi emozioni. Avete già avuto modo di cantare in duo?

“Certo, in alcuni concerti, nel Don Giovanni e nel Don Carlo di Verdi”, commenta Colombara. “ Le nostre voci suscitano emozioni perché sono due voci vere, ricche di colori, armonici e volume”. Joanna entra nel dettaglio. “Abbiamo anche molte idee in comune e affinità artistiche. Le nostre sono voci verdiane, forti e ricche di stile. Stiamo progettando di cantare assieme La forza del destino, Attila e Gioconda nel prossimo futuro”. Colombara aggiunge. “Tra breve verrà pubblicato il nostro primo cd nel quale cantiamo in duo”.

 

Così la vostra unione sarà consacrata a nozze. Che tipo di rito avete scelto Joanna e che cosa accadrà durante il matrimonio? Avete già un programma definito? 

“A dire il vero sarà una vera sorpresa. Anche per il mio futuro sposo. Sto organizzando tutto io nel mio paese di origine, gli Stati Uniti d’America, a Las Vegas. Vogliamo sposarci immediatamente e là la burocrazia è meno complicata che in Italia. Voliamo a Vegas e da li vi manderemo tante bellissime foto. Poi tornati in Italia continueremo la pianificazione del matrimonio italiano, a Bologna”.

 

E dopo le nozze? Avete già previsto una luna di miele o gli impegni teatrali non vi danno tregua?

“Vogliamo andare tre giorni a Venezia e alloggiare all’hotel Danieli, il mio preferito” dice la Parisi, “poi io partirò immediatamente per gli USA per cantare Lohengrin e Carlo sarà a Barcellona per un produzione di Gioconda. Aggiungo che” ci sussurra Joanna con un dolce sorriso “per noi ogni giorno è come una luna di miele perché assieme siamo felici e sempre col sorriso”. Colombara aggiunge “La vera luna di miele la vivremo a Minorca, per tutto il mese di agosto, ritirati nella pace e nel relax della nostra amata villetta”.

 

Qual è per ciascuno di voi il ruolo che più amate interpretare in scena?

“A me piacciono i ruoli di Filippo nel Don Carlo di Verdi e Boris Godunov nell’omonima opera di Musorgskij” dice Carlo. “Io invece” conclude Joanna “adoro interpretare le eroine dalle multi sfaccettature, come Norma, Gioconda e Tosca”. 

 

Carlo Colombara – Joanna Parisi

Che sensazione vi da lo spettacolo di coppia?

“Siamo molto rilassati quando cantiamo insieme” ci spiega Carlo Colombara “perché ci rispettiamo molto, e abbiamo modo di lavorare assieme sia prima che durante la recita, in estrema sintonia. Ci filmiamo, ci registriamo e facciamo di tutto perché la resa finale da portare in scena sia la migliore per entrambi e per tutta la produzione”.

 

 

 

Joanna, dalla Grande Mela all’Europa. Come hai vissuto il trasferimento? Avete idea di restare in Europa o vi trasferirete assieme a New York o in qualche altro luogo “esotico”?

“Sono nata a New York ma ho sangue italiano. Sono cittadina di entrambi i paesi e a dire il vero quando sono con Carlo sono felice ovunque mi trovo. Non abbiamo ancora un’idea esatta di dove volerci trasferire, forse a Roma o chissà. Per ora l’importante è la nostra vita di coppia, a casa, in viaggio, all’opera: in qualunque posto noi siamo felici”.

 

E per te Carlo, il matrimonio. Che emozioni prova un grande artista come te al pensiero di un passo così importante.

“Lo vivo con la maturità dettata dalla mia età, ma non posso nascondere dietro questa apparente impassibilità che sono molto emozionato. La felicità scaturisce dalla certezza sia nella mente che nel cuore di aver trovato, finalmente, la persona giusto. E poi è vero, come dice Joanna, assieme ci divertiamo tantissimo e questo è importante e mi riempie di gioia e sicurezza. Siamo davvero una bella coppia”.

 

Avete già pensato a creare un programma di duo? Magari lontano dalle scene dell’opera tradizionale creando un’innovazione concertistica?

“Si, il programma è pronto, ovviamente in linea di massima. Come ho detto a breve ci sarà l’uscita di un bellissimo cd con fantastici duetti basso-soprano. Una vera novità di cui ne andiamo davvero fieri” racconta Carlo. Joanna sorseggia un buon infuso aromatico e poi aggiunge: “Entrambe le nostre voci sono drammatiche, e possiamo cantare tantissima musica assieme nei nostri concerti: Mozart, il bel canto Rossiniano, il verismo ma anche alcuni dei duetti più belli del teatro musicale americano”.

 


Un aneddoto o un momento speciale che volete raccontare, accadutovi da quando vi siete uniti in coppia.

“Siamo sempre sorridenti e usiamo un nostro proprio linguaggio. Ogni momento è un buon aneddoto. Penso che dovremo scrivere un libro per spiegare le nostre storie esilaranti” dice Joanna col sorriso.

 

 

Progetti a lunga durata ne avete già fatti? Datecene un’anteprima in esclusiva.

“C’è nell’aria di lavorare assieme in una produzione cinematografica, legata al grande compositore Giacomo Puccini, ma di più non possiamo entrare nei dettagli” afferma Joanna. E poi quasi all’unisono. “Certo che la vita artistica è importante, ma soprattutto siamo felici di stare insieme e di pianificare la nostra vita di coppia”.

 

 

Ecco un assaggio del Concerto del 28 Dicembre 2018 dove possiamo sentirli cantare insieme.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: