Addio alla grande Diva. È morta Renata Scotto.

0

È morta all’età di 89 anni Renata Scotto, soprano tra i più importanti della storia della lirica. Scotto si è spenta nella notte a Savona, la sua città. Aveva debuttato a 19 anni al teatro Gabriello Chiabrera, come Violetta nella «Traviata». il 7 dicembre 1953 era approdata alla Scala con «La Wally» di Catalani, per cui era stata acclamata.

Qualche anno dopo aveva raggiunto fama internazionale sostituendo Maria Callas a Edimburgo ne «La Sonnambula» di Bellini entrando nei teatri più prestigiosi del mondo, dal Metropolitan di New York alla Royal Opera House di Londra. Nel 1977 ha interpretato Mimì nella «Bohème» al Metropolitan accanto a Luciano Pavarotti.

Nel tempo ha ampliato il suo repertorio con Luisa MillerFaustRigolettoUn ballo in maschera, Il Trovatore, Norma, Anna Bolena grazie a una tecnica ben salda, agilità vocale, dolcezza di timbro e temperamento drammatico. Come aveva dichiarato in un’intervista al New York Times del 1978, «sono un’attrice, ma anche una cantante. Anche quando sono profondamente coinvolta nel personaggio, non dimentico di essere sul palco. Se mi controllo, non esagero mai. Se non mi controllo, impazzisco. Ricordo che la prima volta che ho cantato Butterfly ho iniziato a piangere. Ero finita».

Dopo il ritiro dalla scene, oltre all’insegnamento, si è anche dedicata alla regia, curando la messa in scena di Madama Butterfly al Metropolitan di New York (1986) e all’Arena di Verona (1987). Dal 1997 era accademica di Santa Cecilia.

 

© Tutti i diritti riservati.

 

No comments

“Voiles” di Claude Debussy.

di Smeralda Nunnari «(…) Io non rivoluziono nulla; non demolisco nulla. Seguo tranquillo la mia strada, senza fare nessuna propaganda alle mie idee, come farebbe ...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: