Ultime News

La musica che unisce: Ucraina e Russia insieme sul palco del Teatro Comunale di Pietrasanta.

0

di Valentina Pierotti

Pietrasanta (Lu) – Un potente messaggio di pace, una vivida testimonianza di amicizia e fratellanza tra i popoli del mondo, la musica come ponte di pace tra nazioni in conflitto, ma anche un evento concreto di solidarietà per aiutare la popolazione Ucraina che soffre degli orrori della guerra, in questo terribile momento in cui il mondo intero resta col fiato sospeso per la incandescente situazione geopolitica internazionale.

E’ questo il messaggio che partirà dal palco del Teatro Comunale di Pietrasanta “ Cesare Galeotti” , grazie all’iniziativa voluta dal Sindaco Alberto Stefano Giovannetti e dal Presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti, quando nella serata di mercoledì 9 marzo, presentata da Claudio Sottili, si riuniranno in uno straordinario concerto di solidarietà le più grandi stelle della lirica e i più grandi artisti provenienti da sei diverse nazioni, tra cui Russia e Ucraina, pronti ad esibirsi insieme.

All’invito della Fondazione Versiliana hanno subito risposto artisti di straordinaria levatura, tra cui il soprano ucraino Oksana Dyka, il tenore russo Vladimir Reutov, il tenore franco-tunisino Amadi Lagha, la cantante e musicista ucraina Eka, i soprani italiani Alida Berti e Francesca Maionchi, il baritono Sergio Bologna, il violinista belga Michael Guttman, la violoncellista cinese Jing Zhao, e poi ancora il clarinettista Ioan Bodnarciuc, il sassofonista Gigi Pellegrini e il pianisti Ugo Bongianni e Cesare Goretta.

Un cast stellare dunque composto da cantanti e musicisti, con formidabili carriere internazionali , che si esibiranno tutti a titolo gratuito per diffondere il più forte segnale di pace rivolto al mondo intero attraverso il linguaggio universale della musica e attraverso l’arte che da sempre e in ogni circostanza è un ponte di unione, mai di divisione.

Pietrasanta e la Versilia tutta – commenta il Sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti – non si sono mai tirate indietro, quando c’è stato bisogno di dare una mano. La nostra comunità ha una generosità e una forza d’animo incredibili: l’abbiamo visto con la raccolta di generi di prima necessità per gli sfollati dell’Ucraina, che in appena 48 ore ha raggiunto un quantitativo di materiale tale da farci anticipare addirittura la partenza. Lo vedremo, ne sono sicuro, anche in occasione di questa straordinaria serata di musica e solidarietà, realizzata dalla Fondazione Versiliana: invito tutti a teatro, mercoledì sera, perché la cultura sia, ancora una volta e ancora di più, messaggera di pace e unità fra i popoli”.

“Di fronte all’ angosciante situazione in cui versa in questo momento il popolo Ucraino volevamo agire concretamente. – spiega il Presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti – Per questo faremo ciò che sappiamo meglio fare: aprire il sipario e dar voce all’arte, alla musica e alla cultura in un evento che intende portare solidarietà e raccogliere fondi per la popolazione ucraina, ma che esprime anche la potenza della musica come ponte di pace tra i popoli. La generosità degli artisti che si sono tutti gratuitamente messi a disposizione mi ha commosso e li ringrazio. Sono davvero in tanti e tutti di massima levatura, giungono da ogni parte del mondo e il fatto che sul nostro palco si ritrovino contemporaneamente artisti anche ucraini e russi insieme, è il più forte segnale possibile di quanto da tutti la pace sia oggi più che mai necessaria e desiderata.

A tutti loro va il mio più sentito ringraziamento a cui aggiungo una menzione speciale alla nostra concittadina Alida Berti, soprano di straordinario talento che ha collaborato anche operativamente a questa iniziativa e stessa cosa vale per il nostro amico Michael Guttman, ideatore e direttore di “Pietrasanta in Concerto”, cittadino onorario della nostra città oltreché artista e uomo di rara sensibilità”.

La serata al Teatro Comunale di Pietrasanta ( inizio ore 21.00) è promossa da Fondazione Versiliana e Comune di Pietrasanta in collaborazione con “Pietrasanta in Concerto” e Associazione Kreion Versilia e sarà presentata da Claudio Sottili. Il Concerto è ad ingresso libero e sarà messo a disposizione un box per la raccolta fondi destinata alla popolazione ucraina. Per partecipare è necessaria la prenotazione contattando il numero 0584-265762 dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Un bus verso la frontiera

Il concerto al Teatro Comunale di Pietrasanta ha stimolato anche un’altra importantissima azione di solidarietà fortemente sostenuta personalmente dal M° Michael Guttman, ideatore di Pietrasanta in Concerto e dal suo Festival,  e messa a punto dalla società turistica “F.lli Verona” che hanno programmato per lunedì 7 marzo la partenza di un autobus gran turismo diretto verso il confine Romania-Ucraina per portare i profughi di guerra al sicuro nel nostro paese e al tempo stesso raggiungere la popolazione ucraina con beni di prima necessità.

Viaggiare – spiega Piero Verona titolare della società insieme al fratello Riccardo – non è solo divertimento e spensieratezza, ma anche solidarietà verso gli altri popoli. Per questo insieme al M° Michael Guttman abbiamo manifestato al Comune e alla Fondazione Versiliana il nostro intento e li ringraziamo per l’aiuto in questa organizzazione.”

No comments