La nuova sfida di Rockin’1000: un concerto per 1000 musicisti a Cesena. Per un progetto grande come “That’s live” ci vuole un palco grande o uno stadio

0

Sono riusciti a portare Foo Fighters a casa loro, per un concerto epico a Cesena, definito da Dave Grohl “a fuckin revolution” e ora ne hanno in cantiere una ancora più grossa. Il team di creativi capitanati da Fabio Zaffagnini si prepara dunque a tuffarsi in un’avventura ancora più grande, più folle e più difficile della precedente e per farlo ha bisogno di tutto il nostro sostegno. Quindi, musicisti d’Italia (e non) unitevi, ci vediamo il 24 luglio a Cesena.

L’obiettivo di That’s live è quello di far suonare per la prima volta “1000 musicisti” in un vero e proprio concerto ​con una scaletta completa, ovviamente siete tutti invitati, basta saper suonare uno strumento. Non più una sola canzone, un tributo a una band di fama mondiale, come nel 2015, ma una immensa orchestra rock che si incontra e suona in nome dell’amore per la musica, realizzando una performance dall’impatto visivo e sonoro unico. Al centro di questa nuova esperienza, un ingrediente fondamentale ereditato dal format originario, qualcosa che hanno in comune molti musicisti e molte città: il riscatto della propria identità, arricchito stavolta da quella gloria e da quegli spalti che normalmente sono riservati solo alle star e alle grandi capitali della cultura.

I dettagli sulla programmazione artistica sono ancora top secret​e verranno svelati man mano dal team attraverso i loro canali social, gradualmente e fino al giorno dell’evento: tracklist, ospiti speciali e contenuti inediti. Il tutto con la benedizione del Dio del Rock, quindi stay tuned.

That’s live è in programma domenica 24 luglio all’Orogel Stadium Dino Manuzzi, ovviamente a Cesena, e anche questa volta a sostenere quei matti di Rockin’1000 hanno bisogno di noi. Per realizzare il nuovo progetto, R​ockin’1000 deve raccogliere almeno 100.000 euro entro il 24 maggio e ha deciso di farlo attraverso una campagna di crowdfunding su Eppela PostepayCrowd, dove sarà possibile effettuare i pre-ordini e assicurarsi un biglietto di accesso al grande evento di luglio o un posto sul palco tra i 1000.

learn-to-fly-video-request-to-dave-grohl-rockin1000

Come partecipare
I musicisti​ sono invitati a candidarsi seguendo le istruzioni che troveranno sul sito ufficiale ​nella sezione dedicata al reclutamento: le iscrizioni (fino al 1° di luglio 2016) ​saranno, anche questa volta, a titolo gratuito e una volta superata la preselezione si riceveranno indicazioni attraverso un’area privata sul sito fino al giorno dell’evento, domenica 24 luglio (l’esperienza comprende anche tre giornate di prove dal 21 al 23 luglio).

I sostenitori p​otranno invece supportare l’iniziativa, grazie alla piattaforma Eppela, partner di That’s Live, effettuando il pre-ordine del biglietto che garantirà loro l’accesso all’evento. Con 1​5 euro ​vi si assicura un posto in curva, con 2​5 euro​ si avrà un posto nei distinti laterali e con 3​5 euro ​in tribuna centrale. Sarà comunque sempre possibile contribuire​anche per coloro che credono nel progetto e non possono partecipare fisicamente, in questo caso sono previste ricompense ad hoc in linea con lo spirito e il linguaggio di Rockin’1000.

I fondi raccolti saranno utilizzati per la produzione dell’evento (allestimento dello stadio, service audio e luci, fornitura e distribuzione elettrica, SIAE, ecc.) e, in caso di obiettivo raggiunto, per realizzare dei contenuti speciali (che verranno comunicati nei prossimi mesi) per offrire uno spettacolo ancor più ricco e straordinario. Chissà se tra i 1000 valorosi musicisti ci sarà Dave Grohl.

 

Fonte: Rolling Stone Magazine

rockin'1000

No comments

Che strumento suoni? IL MONOCORDO!

Cari fedeli lettori, conoscete un monocordista? Immaginavo! Allora vi presento un certo Pitagora, vissuto nel 500 A.C. in Grecia; forse ne avete sentito parlare per ...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: