TURANDOT AL SUMMER OPERA FESTIVAL DI VARNA, CHIUDE IN GRANDE STILE LA STAGIONE OPERISTICA ESTIVA DEL 2019.

0

Il 19 agosto scorso, per questo ultimo atto operistico previsto in stagione, un’altra nuova premiére si è svolta al teatro all aperto di Varna. In scena Turandot, l’ultimo grande titolo del cigno di Lucca Giacomo Puccini: Questo titolo è il riuscito risultato di un sodalizio artistico di una collaborazione del Teatro di Varna con Parma OperArt che già aveva ospitato nelle terre di Verdi, nel luglio scorso, ben due produzioni del teatro di Varna all’interno dell‘affascinante Summer Reggia Opera Festival a Colorno; Norma e Pagliacci.
Ed anche come nelle precedenti occasioni, questo atteso appuntamento ha avuto un grandissimo successo.

In evidenza, oltre all’ottimo allestimento presentato dalla regista e direttrice di Parma OperArt Eddy Lovaglio e degli straordinari costumi di Neela Stoyanova che bene hanno arrichito il quadro scenico di luce e colore,

la prova di un Cast di ottima qualità vocale ed interpretativa formato, nei ruoli principali, dal soprano Dimitrinka Raicheva nei panni della principessa di ghiaccio Turandot, il tenore Valeriy Georgiev in quelli del Principe ignoto, poi Calaf, che ha avuto come fiore all’occhiello della sua performance, un riconoscimento di applausi a scena aperta subito dopo l’esecuzione dell’aria più conosciuta dell’opera “Nessun  Dorma” che ha interpretato con sicurezza ed accuratezza.

Acclamata poi sia durante l’esecuzione delle due sue formidabili arie (“Signore ascolta” e “Tu che di gel sei cinta”)  sia ai saluti finali sul palco, il soprano Ilina Mihaylova interprete nel ruolo di Liù, e perfettamente a suo agio in questa tessitura pucciniana. Completavano e bene il cast anche il basso Dejan Vatchcov già applaudito in Simon Boccanegra nel ruolo di Jacopo Fiesco e qui ottimo Timur e l’affiatato trio dei ministri Ping Pong, Pang interpretati da Plamen Dimitrov, Plamen Dolapchiev e Mark Fower.

Ottime prove sono arrivate anche dal Coro e soprattutto dall’Orchestra del Teatro di Varna che ha visto sul podio e per la prima volta in Bulgaria la presenza del M° Lorenzo Bizzari, vero e proprio talento e altro grande protagonista della serata, che ha fornito una lettura molto attenta a tutte le dinamiche che l’opera presenta assecondando in maniera puntuale tutti i cantanti in scena. Gli applausi finali e le continue ovazioni del pubblico hanno poi infine ancor più decretato il successo complessivo della recita nata e finita sotto uno splendido cielo stellato.

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: