fbpx

Vi presentiamo gli Electroadda

0

La Band

Gli ELECTROADDA sono un duo che nasce nel lontano 2004, praticamente per caso, dopo
una jam session in una sala prove dove, per anni avvenire, avrebbero suonato ogni
lunedi dalle otto di sera all’infinito, fino poi allo spostamento, nel 2008, in un piccolo
studio dedicato esclusivamente alla loro strumentazione.
Entrambi i componenti vivono al Nord nella provincia che era di Milano e che invece
ora è “Monza e della Brianza” nei rispettivi paesi di Mezzago e Bellusco.
Il nome della band nasce invece verso la fine del 2013, anno in cui giunge
finalmente la decisione di suonare dal vivo.
Sebbene i componenti suonino anche altri strumenti come tastiere e synth e

che abbiano svariati gusti musicali, nel tempo gli Electroadda hanno sviluppato una tendenza prevalentemente

rock. Lo stile del cantato può facilmente avere definizioni anche grunge, anche se non mancano
però brani e registrazioni di tutt’altra pasta.


‘Se devo scrivere dell’origine del nome, non posso che pensare al tempo passato
a cercare profondi significati in brevi parole e ad assurdi nomi che poi
finiscono per perdere il loro fascino di lì a breve’ affermano.
‘E’ bastato invece leggere il nome di una fabbrica dalla nostre parti, per puro caso,
in un pomeriggio estivo mentre si cercava un posto dove tuffarsi tra fiumi e laghi,
per trovare qualcosa che riguarda il luogo da cui proveniamo:
un fiume, l’ADDA, che imponente quanto pericoloso, attraversa e rappresenta tutta
quella parte del nord Italia che viviamo ogni giorno.
Inutile scrivere dell’effetto che suscita abbianato al significato di ELECTRO, che può
includere sia le strumentazioni di ogni epoca musicale degli ultimi 60 anni,
che le vistose ed eterne centrali elettriche Edison e la sensazione che ne consegue
nel vedere l’energia di un fiume imbrigliata per illuminare dai freddi led, dei moderni apparecchi,
alle roventi valvole di un amplificatore d’epoca.’

 

859545_350620671764287_8066597126486083472_o

Il primo EP
E’ uscito il primo, omonimo EP di inediti della band.
Il duo milanese partorisce 5 brani dal sound diretto,
arricchito da atmosfere eteree a tratti psichedeliche.
Dopo anni di ricerca sonora negli svariati generi musicali, gli Electroadda pubblicano ufficialmente
il loro primo, omonimo lavoro in studio. Un EP di 5 brani che funge da riassunto di quella che si
può definire la loro forma più espressiva dallo stampo prettamente electro rock.
Un sound diretto e compatto arricchito da atmosfere eteree a tratti psichedeliche. Grazie all’uso
dell’elettronica, l’impatto è potente e in grado di riempire lo spettro delle frequenze come se la
band comprendesse più elementi.
Il duo milanese, formatosi nel 2004 e composto da Carlo Frigerio alla batteria e da Leonardo
Ronchi a chitarra e voce, ha personalmente prodotto, arrangiato e mixato questa prima fatica
discografica.
Il singolo di debutto A Better Life porta, come si evince dal titolo stesso, un sentito messaggio di
positività grazie agli arpeggi di synth e chitarra elettrica.
Non mancano momenti dal forte impatto rock come in Star Girl, che si contrappone agli altri brani
per la sua struttura asciutta ed energica, o episodi più complessi e multiformi come Rabbit’s Hill
con il suo connubio di batteria suonata ed elettronica trascinate da più strumenti.
La conclusiva Tired, introdotta da una parte prettamente strumentale, si sviluppa invece in stile
classic rock per esprimere precisi stati d’animo.
electroadda

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: