Vi presentiamo Il Distacco con l’album d’esordio ‘I 17 lati’

0
Il Distacco annuncia la pubblicazione dell’EP d’esordio I 17 lati. La band varesina presenta un lavoro dalle sonorità ispirate al movimento
grunge della Seattle di inizio 90, rielaborate in chiave moderna con innesti di sequenze elettroniche. Il tutto impreziosito da testi in italiano.

1

I 17 Lati contiene 5 brani che rappresentano un viaggio all’interno dell’animo dell’esperienze più intime di un gruppo di
giovani ragazzi che cercano di districarsi tra le difficoltà del nostro tempo per potersi costruire un futuro ma mantenere vivo il sogno di fare musica con l’obiettivo di trovare l’equilibrio…”la pace dei sensi”.

Un viaggio nelle esperienze più intime di un gruppo di giovani ragazzi che cercano di districarsi tra le difficoltà del nostro tempo, costruire un futuro e mantenere comunque vivo il
sogno di fare musica con l’obiettivo di trovare l’equilibrio…“la pace dei sensi”. Tutto questo è I 17 lati, il loro primo lavoro discografico.
Come il quartetto si lascia ispirare palesemente dal grunge alternative degli anni 90, in particolare dalla scena di Seattle (Nirvana, Pearl Jam, Soundgarden etc), dai Radiohead post
Ok Computer e dagli italianissimi Verdena e Marlene Kuntz, allo stesso modo si concentra sullo stile delle registrazioni in presa diretta cercando di ottenere il tipico “calore” della
musica live o delle riprese vecchio stampo, senza però privarsi della qualità che garantiscono le moderne tecnologie.11159452_238333093004077_7219477694083217099_n
L’EP è stato prodotto con la collaborazione del cantautore milanese Giuliano Dottori (ex Amor Fou), registrato nel meraviglioso Sotto il mare recording studio di Povegliano Veronese (nel
quale un’artista del calibro di Elisa ha registrato l’ultimo singolo) con al mixer i maghi dellapresa diretta Giacomo Zambelloni e Giulio Farinelli (Everybody on the shore).
Karma è il singolo/videoclip apripista: “Basta la parola stessa per descrivere la canzone.” -afferma il quartetto lombardo – “Ma per rimanere in tema “orientale”, il brano, desertico e
meditativo, è anche un mantra che si ripete per tutte le strofe che lo compongono.”. Il video è opera della regista Stephanie Blanchard.
13124567_386076568229728_5329464904980011160_n
Il progetto de Il Distacco nasce dalla voglia di Nicolas Donno, dopo aver fatto parte degli A Million Ways, di fondare nel 2012 una band tutta sua che prende
rà il nome di The Gap. Dopo aver registrato un EP intitolato Wretching Knowledge e aver girato per un anno il Nord Italia e non solo allo scopo di presentarlo,
il progetto subisce una frenata fino a quando Nicolas non incontra Jacopo Di Pierro nella primavera 2014. Fra i due nasce una forte affinità artistica, iniziano subito a comporre, le idee prendono piede molto in fretta, si mettono alla
ricerca di un batterista e conoscono “Mack” (Daniele Finocchiaro). Nasce così Il Distacco. A distanza di un anno e dopo molte ore di prove e poche apparizioni
dal vivo in provincia di Varese il trio sente la necessità di dare più corpo al proprio sound. Nell’autunno 2015 entra così nella formazione il chitarrista “Dizo”
(Davide Di Pierro). A questo punto la band si sente pronta per entrare in studio e, con la collaborazione del cantautore milanese Giuliano Dottori (ex Amor Fou),
viene prodotto il primo EP, ( I 17 lati appunto) 5 brani che raccontano un viaggio all’interno dell’infinita sfera di sentimenti e delle innumerevoli variabili nella vita di un uomo.
Tracklist:
1.Karma
2.Odio e Amo
3. Afrodite
4.Lanterne Cinesi
5.La Pace dei Sensi
il distacco

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: