Ultime News

Il colore perfetto per lui

0

di Federica Rossi

Carissimi lettori, è arrivato il momento di affrontare l’argomento del colore perfetto anche per il musicista.
Come ho scritto nel mio articolo precedente, nell’ambito femminile la scelta dei colori è veramente ampia; in quello maschile, invece, lo stile elegante è legato: al nero, al blu, al grigio e al marrone. Questo vi porta a giocare molto con le sfumature.
L’uomo, come la donna, può abbinare i colori, in primo luogo, tenendo in considerazione la carnagione e il colore dei capelli, i quali influiscono in maniera decisiva e in secondo luogo, consultando il cerchio di Itten per accostare le tonalità in modo corretto (LINK QUI).
Quest’ultimo però non tiene in considerazione i “non colori”, il bianco e il nero, molto usati.
Vediamo allora come abbinarli al meglio con dei piccolo accorgimenti.

Il nero, il nostro must-have, è da evitare con il blu chiaro e il marrone che spengono l’immagine ma è da prediligere con le tinte chiare che creano un effetto raffinato. Il bianco accentua le forme del corpo quindi attenzione ai completi monocromo; inoltre, se abbinato a toni troppo sgargianti può appesantire la figura. Il blu solitamente sta bene con tutto tranne con il nero (se il blu è chiaro), il giallo e il rosso. In alternativa, il grigio è molto più facile da indossare visto che qualsiasi tonalità abbinata ad esso viene risaltata. Ad esempio con il bianco crea un effetto di luce pura, invece con il nero è molto chic. Infine il marrone è abbastanza neutro e si sposa bene con l’oro e il verde.

Concludo lasciandovi due regole fondamentali. La prima: non fatevi mai mancare un completo nero (giacca e pantalone) nell’armadio, classico ma sempre di buon gusto. Non è d’obbligo indossarlo con una camicia bianca e la cravatta ma è indispensabile averlo, visto che non tramonterà mai. La seconda: non andate mai sul palco di un teatro con uno spezzato (giacca diverso dal pantalone) perché oltre a non essere eleganti, se non abbinate bene i colori create una catastrofe.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Tutti i diritti riservati.

No comments