fbpx

Tre concerti in tre giorni con il Guitar Festival

0

AL VIA LA RASSEGNA CHE IL “BOCCHERINI” DEDICA ALLE SEI CORDE

CON I VIRTUOSI RAPHAELLA SMITS, MAURO ZANATTA E LA “MARATONA BACH”

 

Prende il via domani, martedì 22 gennaio, il Guitar Festival, rassegna dedicata alla chitarra inserita nella stagione Open 2019 dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”, e lo fa con grandi interpreti e con il primo appuntamento con “Bwv 2019”, la maratona intitolata a Johann Sebastian Bach che nei prossimi mesi accompagnerà il pubblico alla scoperta degli adattamenti per chitarra della musica del grande compositore tedesco.

Tre concerti, due interpreti di livello internazionale e la prima, impegnativa prova per gli allievi dei corsi di Biennio e Triennio di chitarra dell’Istituto, che si cimenteranno nel primo di 14 concerti dedicati a Bach.

Raphaella Smits

Si inizia domani sera, martedì, alle 21 all’Auditorium del conservatorio, con Raphaella Smits, una delle più importanti chitarriste di musica classica e da camera contemporanee. Il New York Time l’ha definita “una chitarrista musicale non comune”. Con la sua inseparabile chitarra a otto corde “John Gilbert”, Smits eseguirà un programma che include musiche di Ponce, Mompou, Purcell, Telemann e Bach.

Mercoledì 23, sempre alle 21 all’Auditorium “Boccherini”, per il primo appuntamento con la “Maratona Bach”, gli allievi dell’Istituto eseguiranno musiche di Scarlatti, Weiss, Visée, C.P.E. Bach e Haendel.

 

 

Mauro Zanatta

Infine,giovedì 24 (alle 21 in Auditorium), un altro virtuoso della chitarra, Mauro Zanatta, grande esperto della musica del Rinascimento e del Barocco. Una passione che si riflette nei suoi numerosi lavori di trascrizione di pagine del vasto repertorio per liuto organo e clavicembalo, opere che trovano costante inclusione nei programmi dei recital presentati. Zanatta, con la sua chitarra a 13 corde, concepita e progettata da lui stesso per ricalcare fedelmente l’accordatura del liuto barocco e rendere possibile l’interpretazione del vasto repertorio a esso dedicato, suonerà un programma incentrato su Sylvius Leopold Weiss.

I concerti sono a ingresso libero. Per maggiori informazioni www.boccherini.it

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: